Domande riscontrate frequentemente in corso di trattamento del piede torto equino varo supinato



Ecco a voi alcune domande che le famiglie di bambini portatori di piede torto equino varo supinato (trattati con il metodo Ponseti) si pongono spesso durante il trattamento.

DOMANDE...
 
RISPOSTE...
Il trattamento del piede torto equino varo supinato è un' URGENZA ?
 

No, il trattamento è più facile nei primi giorni di vita, ma in nessun caso si tratta di una urgenza di ore, nè di pochi giorni.

 

La realizzazione dei gessi secondo Ponseti è dolorosa ?
 

No.
Durante il gesso, il medico muove certe articolazioni del piede, il che richiede di tenere saldamente il piede stesso
E' il fatto di tenerlo saldamente che talvolta fa piangere i piccoli.

 

Il gesso impedisce al piede di crescere ?
 

No.
Il gesso, mantenuto per 7 o 10 giorni, non può ostacolare la crescita.
E' anche per il fatto che il piede cresce che bisogna cambiare i gessi, per evitare una compressione.

 

Si possono realizzare i gessi secondo Ponseti in materiale sintetico ?
 

No.
Il materiale sintetico non ha la stessa capacità di modellaggio del gesso naturale.

 

Quanto pesa un gesso di Ponseti ?   Tra 120 e 150 gr.

In quanto tempo si asciuga un gesso ?
 

Bisogna considerare 48 ore di asciugamento. Durante questo periodo, occorre evitare di coprire il gesso, affinchè l'acqua possa evaporare.

 

Si possono bagnare o inumidire i gessi ?
 

No.
Il gesso naturale non resiste all'acqua. Per tutta la durata della fase di riduzione, la pulizia del piccolo si fa coi guanti

 

Come proteggere il gesso durante la toilette ?
 

Bisogna avvolgere intorno alla coscia della pellicola per alimenti.

 

La sega da gessi può tagliare la pelle ?
 

Si.
La sega funziona per oscillazione (la lama non gira come quella di una sega circolare). Ma la pelle dei neonati è fragile, e una pressione troppo energica può ledere la pelle

 

Il gesso può essere troppo stretto ?
 

Si.
Tale complicanza è eccezionale. Può verificarsi se il neonato è aumentato troppo di peso prima del cambiamento del gesso, o se il gesso è stato serrato troppo al momento della realizzazione

 

Quanti gessi occorre fare per correggere il piede torto ?
 

In media, la correzione del piede torto equino varo supinato si ottiene con 7 gessi.
Talvolta, sono sufficienti 6 gessi, o al contrario, bisogna realizzarne 8.

 

La tenotomia d'Achille è dolorosa ?
 

No.
L'incisione cutanea è molto piccola(da 3 a 5 mm). La sezione del tendine d'Achille, di per sè, non è causa di dolore.
In più, alla fine della tenotomia il piede viene immobilizzato nel 6° gesso, il che bloccando la mobilità della caviglia, elimina una gran parte dei dolori.
Gli analgesici periferici come il paracetamolo sono sempre sufficienti a tenere a bada il dolore post-operatorio.

 

La tenotomia d'Achille è sempre efficace ?
 

No.
Si tratta di un gesto tecnicamente difficile. Il chirurgo lavora per via percutanea, senza vedere il tendine d'Achille. Inoltre egli ha spesso a che fare con un piede molto tozzo, in cui i reperi anatomici sono mascherati dal grasso. La tenotomia viene fatta a qualche millimetro da elementi importanti (arteria e vena tibiale posteriore,nervo tibiale posteriore), che bisogna non sezionare.
La sezione del tendine può non essere completa, e talvolta il gesto viene ripetuto ulteriormente.

 

La tenotomia d'Achille si può fare in anestesia locale ?
 

Si.
Ma abbiamo abbandonato questa modalità, in ragione di un tasso di insuccessi più elevato che in anestesia generale.

 

I tutori di Denis-Browne sono dolorosi ?
 

Assolutamente no.
Tali tutori provocano un fastidio molto lieve, e i piccoli pazienti si adattano molto velocemente al fatto di avere i due piedi bloccati tra loro.
Molti bambini reclamano il loro tutore nel momento in cui, a fine trattamento, è possibile sospenderlo

 

La fisioterapia è indispensabile ?
 

No.
La fisioterapia rappresenta il versante "funzionale" del trattamento del piede torto (Cfr. pagina : I trattamenti).
La tecnica classica di Ponseti non richiede fisioterapia, il che è spesso all'origine di inquietudine nei genitori, per quanto la « tradizione francese » associa piede torto e fisioterapia.
Qualche volta vengono prescritte delle sedute di fisioterapia, ma le tecniche di manipolazione devono essere modificate e adattate ai principi biomeccanici del trattamento di Ponseti (Cfr. pagina : Fisioterapia).

 

Il piede torto, un giorno, sarà un piede normale ?
 

Mai.
Il piede torto è una deformazione del piede, e si accompagna a delle alterazioni tissutali irreversibili.
E' possibile « normalizzarlo », ossia renderlo funzionale per la vita quotidiana, la pratica sportiva e la vita professionale.
Ciononostante, la tecnica di Ponseti riesce regolarmente a correggere un piede torto al punto di dimenticare, qualche anno più tardi, quale fosse il lato affetto...

 

Saranno indispensabili le calzature ortopediche ?
 

No.
La maggior parte dei bambini trattati con la tecnica di Ponseti utilizzano delle calzature normali.
Alcuni traggono beneficio dall'uso di calzature ortopediche terapeutiche ad utilizzo prolungato durante i mesi freddi dell'anno, il che non costituisce un disagio particolare

 

Quanto tempo dura la fase di immobilizzazione gessata (trattamento di riduzione) ?
 

2 mesi.
Occorrono 6 gessi da 1 settimana ciascuno prima della tenotomia d'achille, quindi 2 gessi da 10 giorni, prima del posizionamento del tutore e dei sandali americani

 

Il piede torto sarà più piccolo del piede normale ?
 

Si.
Per le forme monolaterali di piede torto (un solo lato affetto) esiste sempre una differenza di misura tra i due piedi.
E' impossibile prevedere in anticipo quale sarà l'entità di tale differenza di misura a fine crescita.
Ma in pratica, ciò non pone alcun problema:la calzatura viene scelta in funzione del piede più grande, e non occorre aggiungere nulla nella calzatura del piede torto (nessuna soletta).

 



Questa lista non è esaustiva. Non esitate a porvi in contatto con noi se volete che siano affrontate altre domande..

| Pagina iniziale | Cos’è un piede torto? | Immagini di piedi torti | Storia del piede torto | I trattamenti | Il Dottor Ponseti | Il Metodo Ponseti | Piede torto e Sport | Per saperne di più | Forum |
| Consegne per i fisioterapisti | Lo Score di Diméglio | I bendaggi di Finck |
Glossario | Fisioterapia | Madame Bovary | Assistenza Sanitaria | Anatomia | Radiologia | Diagnosi prenatale | Domande-Risposte | Cenni legali |