I trattamenti del piede torto equino varo supinato


Qualunque sia la tecnica utilizzata, il trattamento del piede torto si divide in tre fasi essenziali:
1^ fase : la riduzione della deformazione
2^ fase : la consolidazione del risultato ottenuto
3^ fase : la gestione del rischio di recidiva





1 ^ fase: riduzione della deformazione: (Glossario)

Si tratta di una fase di importanza capitale, poichè è importante il rischio di provocare delle lesioni del piede, manipolando delle ossa fragili (cartilaginose per il 75%).
Sono necessarie esperienza e delicatezza.
Le tecniche di riduzione utilizzate variano a seconda delle scuole, ma esistono delle caratteristiche comuni :


Durata della fase
Inizio del trattamento
Principi del trattamento
Operatori del trattamento
6 - 8 settimane
Precoce
(nei primi 3 giorni di vita)

Mobilizzazione
Contenzione

Chirurghi (ortopedici) pediatrici
Fisioterapisti


Per realizzare tale fase di riduzione, sono possibili 3 opzioni:

Il trattamento ortopedico

Contenzione del piede e correzione per mezzo di gessi successivi
(tecnica di Ponseti)

Utilizzato in Nord-America, e da 8 anni a Lione
Il trattamento funzionale
Manipolazioni attive e passive del piede, ripetute nel corso della giornata
Utilizzato in Francia
Il trattamento misto
Associa manipolazioni e
(tecnica di Finck)

Utilizzato in Francia







2^ fase : consolidazione del risultato ottenuto :

Durante questa fase, il rischio è di vedere ripresentarsi precocemente la deformazione.
Durata della fase
Inizio del trattamento
Principi del trattamento
Operatori del trattamento
3 mesi
A partire dalla fine della fase di riduzione
Rieducazione
Posture

Genitori
Fisioterapisti



 
Rieducazione
Posture
Il trattamento ortopedico
Fisioterapia moderata
Stimolazioni da parte dei genitori

Il trattamento funzionale
Fisioterapia intensiva
Tutore di Denis-Browne
Tutore Clubax

Il trattamento misto
Fisioterapia variabile
Tutori








3^ fase : gestione del rischio di recidiva :

La crescita del piede rischia di provocare la recidiva delle deformazioni.
E' dunque MOLTO IMPORTANTE non interrompere il trattamento, anche in caso di risultato buono dopo le prime due fasi, e far seguire regolarmente suo figlio (visita ortopedica ogni 3 mesi circa).


Durata della fase
Inizio del trattamento
Principi del trattamento
Operatori del trattamento
Molto variabile, da 1 anno a 10 anni

In pratica considerare 4 anni


A partire dalla fine della fase di consolidazione
Contenzione di giorno (calzature)
Contenzione di notte
(tutori)
Fisioterapia

Genitori
Chirurghi (ortopedici) pediatrici
Fisioterapisti
Tecnici ortopedici





 


Le raccomandazioni dell'A.N.A.E.S
(Agenzia Nazionale di Accreditamento e di Valutazione nella Sanità, Agence Nationale d'Accréditation et d'Evaluation en Santé


Masso-fisioterapia e trattamento ortopedico delle deformazioni isolate del piede nel corso dei primi 6 mesi di vita

Accesso al sito dell'A.N.A.E.S.

Raccomandazioni per la pratica clinica - Sintesi - Gennaio 2004

Raccomandazioni per la pratica clinica - Raccomandazioni - Gennaio 2004

Raccomandazioni per la pratica clinica - Argumentaire - Gennaio 2004

Clinical practice guidelines- -Gennaio 2004




Il ruolo dell'osteopatia
L'osteopatia non ha NESSUN ruolo nel trattamento del piede torto equino varo supinato idiopatico.
Per saperne di più sull'osteopatia, visitare il sito
www.osteo-stop.com

 


Ritorna all’inizio della pagina


| Pagina iniziale | Cos’è un piede torto? | Immagini di piedi torti | Storia del piede torto | I trattamenti | Il Dottor Ponseti | Il Metodo Ponseti | Piede torto e Sport | Per saperne di più | Forum |
| Consegne per i fisioterapisti | Lo Score di Diméglio | I bendaggi di Finck |
Glossario | Fisioterapia | Madame Bovary | Assistenza Sanitaria | Anatomia | Radiologia | Diagnosi prenatale | Domande-Risposte | Cenni legali |